Storia

1938
La famiglia di Giovanni Ferrin si trasferisce da Muscletto, frazione di Codroipo (Udine) a Bugnins di Camino al Tagliamento in Località Casali Maion, come mezzadro dell’azienda dei Duchi Rota-Badoglio.
Negli anni successivi le figlie di Giovanni Ferrin,  Ines e Lucia si sposano e si trasferiscono; a Bugnins rimangono i figli Roberto, Lorenzo e il giovane Romano, unico fra i fratelli che non lavora nell’azienda di famiglia ma prosegue gli studi.

1968
Roberto Ferrin acquista terreni, casa di abitazione e immobili annessi dalla Duchessa Giuliana Rota, vedova di Mario Ferdinando Luigi Badoglio, Console Generale d’Italia a Istanbul e Tangeri e figlio del famosissimo Generale Pietro Badoglio.
In quegli anni l’azienda Ferrin coltiva i campi a cereali e in parte a vigneto, alleva mucche da latte e carne e produce vino.

1984
Si vendono le mucche e viene chiusa la stalla.

1987
Paolo Ferrin, uno dei tre figli di Roberto Ferrin, unico maschio in famiglia, subentra al padre nella conduzione dell’azienda.

1989
Paolo Ferrin sposa Fabiola Tilatti, nasceranno Alberto (1991) e Sara (1996).

1990
Il primo imbottigliamento di vino in bottiglia con etichetta FERRIN.

1992
Si demolisce il più vecchio dei fabbricati per costruire una nuova cantina, di moderna concezione, innovativa e funzionale,  costruita però nel rispetto delle tradizioni.

1999
Nel maggio del 1999, in occasione di “Cantine Aperte” si inaugura la sala degustazione, i nuovi magazzini climatizzati per il vino in bottiglia e i locali annessi.

 

  • 1936: In piedi da sinistra Ines, Lucia, Lorenzo e Roberto (classe 1914 e futuro padre di Paolo Ferrin)

ferrin_vini_logo